Tag

, , , ,

Stanca di battaglie

Stanca di battaglie non vinte

piegata dalla fatica di vivere

ti ho posto,

anima mia,

dentro un calice di vino profumato.

Mai più dolore.

Nessuna solitudine a lavarmi il viso.

Solo uno Sguardo spero,

che sciolga

di lacrime la gioia.

Tra coltri di seta

e petali di rosa

ho steso la tua essenza logora.

Perdute le parole, inchiodati i gesti

ti lascio leggera

a un altro Viaggio,

senza ritorni.

Con questa poesia mi sono piazzata al secondo posto  al concorso “Ogni fine è un inizio”  in occasione della manifestazione Mercoledì lunari a Mezzolombardo organizzata dall’Associazione ArteFuturo.

Passata la  “buriana” adesso mi vengono un sacco di idee. La soddisfazione di aver partecipato non eguaglia però quella di aver avuto un buon successo di pubblico, che, almeno per questa volta si è trovato d’accordo con la giuria tecnica. Parlo difficile, eh?

Adesso lascio ai miei amici e lettori la lettura e la scelta tra questa poesia, Come una quercia e L’alieno.