Tag

,

Come una quercia

Come una quercia

svetta questo amore

a cielo aperto.

E la sua chioma

folta di baci e di carezze

di abbracci teneri

e di passione

sugge forza dalla terra

e nutrimento.

Nulla teme.

Non il tempo.

Non l’uragano che l’atterra.

Confida nella gemma

che pare nulla,

dove tutto iniziò.

Di gemme si copre

a primavera.

Di amori senza fine.

Con questa poesia ho partecipato al concorso “Ogni fine è un inizio”,  in occasione dei Mercoledì lunari a Mezzolombardo.

Non sò che posizione occupa in classifica. Esclusa dalle prime 12 ma inserita tra la 13^ e 32^  (le 20 successive selezionate ma non classificate).