cielinfranti.splinder.com

 

Notte d’estate

Diverso dal tempo che vorrei

scorre questo presente incerto.

Diversi i giorni attesi

incomprensibili mutamenti in atto.

Mancano i lenti giorni,

romantiche notti,

fruscii d’erba.

Col viso tuffato nell’insonnia

ascolto un treno lontano

e non sono più

sogni.

A stento,

nel buio

trovo la tua mano,

mio sicuro rifugio.

Il tuo respiro tranquillo

argina le ombre

di me, sola.

Advertisements