Guardo nei tuoi occhi
e trovo
quel piccolo lago tra i larici…
Là,
dove fece naufragio
la solitudine
e un’ancora d’amore
affondò per sempre.
Ondeggia lento
il mio volto.

Tutta me, molle
si lascia andare.
Fragile cresta,
lacrima verde,
e io, leggera,
non voglio andarmene.