Buon Carnevale!!!!!

Ciao a tutti i miei amici….

Scrivo in volata questo post con
la sola scusa di  parlare del Carnevale…

Il termine deriva
dall’espressione latina  “carnem levare”,
cioè togliere la carne  nel periodo che
precede la Quaresima, quando è proibito mangiare carne, soprattutto il venerdì.

La tradizione del carnevale è
molto antica:

dalle feste date dagli Egizi in
onore di Iside  a quelle dionisiache in
onore di Bacco dei greci , dai Saturnali romani a noi, oggi.

I festeggiamenti carnescialeschi  prevedevano un “rovesciamento” delle norme,
che induceva dalla tradizione a mascherarsi, tratto più evidente e
caratteristico del Carnevale.

Molti iniziano il Carnevale già
dopo l’Epifania (magari un po’ in sordina) ma il culmine dei festeggiamenti si
raggiunge con il Giovedì e il Martedì 
grasso,  prima cioè  dell’inizio della Quaresima, periodo di
digiuno e astinenza. Con il passare del tempo e 
in clima di crisi economica, il Carnevale, che aveva perso la sua
valenza popolaresca aggregante, ha finito per ravvivarsi.

In fondo può bastare anche poco
per divertirsi e lasciare da parte il grigiore spento della quotidianità.

Un po’ in tutta Italia ci sono
feste e cortei in maschera, con carri allegorici  vari; per qualche giorno strade e piazze  “folleggiano”.

Maschere e mascherine cantano e
danzano strappando un sorriso anche ai più… musoni recidivi.

Qui da noi a San Michele
all’Adige, il Carnevale è stato domenica, con una divertente sfilata di carri e
di maschere.

Peccato che ad un certo punto il
mio telefono, mi abbia piantato in asso: “memoria piena”. Se riesco metterò
anche alcune foto di quello.

Il mio divertimento più grande
però è dato dalla contentezza delle mie figlie, per i costumi  che 
cucio loro e dal piacere proprio della realizzazione pratica.

La grande, Valentina, si è
“vestita “ da Alice nel Paese delle Meraviglie, mentre  Valeria, che odia, letteralmente odia questa
festa mi ha fatto l’onore di accompagnarmi  vestita da Kikio (sacerdotessa giapponese del
manga Inuyascia).  Di lei non ho foto
(chi riesce a fargliele?) di questo Carnevale, ma  ho qualcosa del Lucca  Comics and Games di ottobre. Sono o no,
un’artista?