Le 10 righe della tredicesima Giornata Nazionale della Colletta Alimentare

 "La confusione e lo smarrimento, in questo tempo di crisi, sembrano
diventati lo stato d’animo più diffuso tra la gente. Imbattersi, però,
in volti lieti e grati, per la sorpresa di essere voluti bene, scatena
un desiderio e un interesse che trascinano fuori dal cinismo e dalla
disperazione. Per questo anche quest’anno proponiamo di partecipare
alla Giornata Nazionale della Colletta Alimentare, perché anche un solo
gesto di carità cristiana, come condividere la spesa con i più poveri,
introduce nella società un soggetto nuovo, capace di vera solidarietà e
condivisione del destino dei nostri fratelli uomini".

http://www.bancoalimentare.org/

Neppure una parolina di più.
Per non distogliere l’attenzione.
Per vivere individualmente un gesto collettivo meraviglioso.
Buona Colletta a tutti.

Advertisements