Tag

,

 

Le regole dell’amore 3

 Non è facile affrontare un argomento come l’amore senza correre il rischio di essere cinici e banali. O leggeri e superficiali.

L’amore di cui parlo non è l’amore dei libri, dei luoghi comuni tramandati dalle favole e dalle poesie.

E’ l’Amore vero, quello con l’A  maiuscola.

Il cinismo è di sicuro l’atteggiamento più sbagliato che si possa avere nei confronti di questo sentimento.

 

Quando si giunge alla fine del proprio cammino terreno, l’unica cosa importante è l’amore dato e ricevuto. Nel viaggio ultraterreno e  in questo mondo mortale l’unica cosa di valore che portiamo con noi o lasciamo  dietro di noi è nient’altro che l’amore.

Nessuno riesce a sopportare una vita priva d’amore.

Dà significato alla vita e la rende degna di essere vissuta.

Ciò su cui non riflettiamo abbastanza, è che l’amore non è un meraviglioso mito romantico.

Non s’incontra per caso sul proprio cammino. Siamo noi a crearlo e ognuno ha la capacità di farlo.

Non bisogna scambiare per amore l’attrazione fisica o l’infatuazione.

Per amare veramente una persona bisogna conoscerla a fondo e rispettarla. E’ necessario preoccuparsi sinceramente per il suo benessere e la sua felicità.

Come si fa per una torta di mele.

Per giudicarne la bontà bisogna ASSAGGIARLA.

Conoscere l’interno come l’esterno. Lo stesso vale per le persone.

Non bisogna basarsi soltanto sulle APPARENZE.

Per amare un proprio simile è necessario conoscerne la natura, la personalità, l’animo.

In Amore, ciò che è essenziale può essere visto soltanto col cuore.

Da quanto detto sopra si ricava la REGOLA FONDAMENTALE DELL’AMORE:

Se vuoi essere amato, devi amare.

Ognuno ha la capacità di amare , di essere amato e di costruire rapporti in cui l’amore trionfa.

Ognuno di noi può conoscere l’amore ma deve scegliere di farlo.

La nostra vita è piena di scelte. Ognuno di noi è almeno in parte artefice del proprio destino, e sia chi è solo che chi vive un felice rapporto di coppia si trova in quella situazione soltanto per una sua scelta, quindi LUI SOLO HA LA CAPACITA’ DI CAMBIARE TALE SITUAZIONE.

 Ciò che si è è ciò che si riceve, e ciò che si riceve è ciò che si è.

Non è il rapporto di coppia a portare amore, siamo noi a dare amore al rapporto.

Quando si è pronti a donare amore, ecco che l’amore arriva.

Ma non è questione di fortuna. Ci si siede lì e si aspetta che l’amore arrivi.

Il Destino può dare una mano ma bisogna darsi da fare, gettarsi nella mischia e permettere che CIO’ CHE SI DESIDERA ACCADA.  (e… stare sempre ben attenti a ciò che si desidera….)

Certo, non è facile, ma chi vuole l’Amore deve liberarsi delle paure e afferrare le opportunità che la vita sa offrire.

Ecco, le OPPORTUNITA’.

Ogni giorno ci vengono offerte delle nuove opportunità, ma spesso ci facciamo sopraffare dalla paura, che ci impedisce di afferrarle.

Paura di essere respinti, di renderci ridicoli, paura del dolore e della perdita.

Ma noi abbiamo , rispetto a molti altri  UN VANTAGGIO.

Siamo vivi e in tempo per afferrare le opportunità della vita… se non addirittura crearle.

 

Non possiamo creare un rapporto basato sull’amore se prima non impariamo ad amare.

Amare è la cosa più naturale del mondo; amare se stessi, gli altri e la vita.

Ogni uomo ha la capacità di amare di essere amato e di scoprire le gioie dell’amore.

L’importante è conoscere le REGOLE DELL’AMORE.

CHIUNQUE PUO’ CREARE L’AMORE E RAPPORTI FONDATI SULL’AMORE, servendosi delle Leggi relative all’amore.

Purtroppo, a volte, nella vita ci si smarrisce.Ci si scoraggia e si perde ogni illusione. Ci si dimentica e si ha bisogno di ricordare.

 SENZA L’AMORE LA TERRA PUO’ ESSERE UN LUOGO DI TRISTEZZA E SOLITUDINE, MA CON L’AMORE DIVENTA UN PARADISO.

 “Esiste una terra dei vivi e una dei morti, e il ponte che li separa è quello dell’amore…l’unico sopravvissuto, l’unico che dia un significato all’esistenza”.

Thornton Wilder

 

Continua

Bene.

Se siete arrivati fino a qui, a leggere, può voler dire che siete interessati alle Regole dell’Amore.

Con il prossimo intervento inizierò a parlare della 1^ regola, di cui anticipo il titolo: IL PENSIERO.

Nell’abbracciare forte forte i miei… lettori , (perchè queste regole che trovo vere le ho sperimentate inconsciamente prima di sapere che esistevano e mi hanno dato davvero la felicità) esprimo con tutto il cuore il desiderio che le mie parole possano curare dei cuori dolenti, delle persone che si sentono sole, o abbandonate o tristi.Vorrei tanto che le mie non fossero soltanto parole. Che staccandosi dal computer, chi legge si sentisse meglio…..semplicemente un pò più amato, un pò meno solo.

Il mondo è un bel posto dove stare…