Tag

,

   Bene. E’ di nuovo lunedì.
E’ una splendida giornata di sole qui a Trento. Sono  quasi le dieci del mattino  e il sole , sicuro di sè , sta per inondare le finestre (due , belle grandi) del mio ufficio (piccolo ma confortevole ).
Io sono  comodamente seduta davanti al mio computer e…. scrivo.
Saluto prima di  tutto  i miei … commentatori…  e poi coloro che , per sbaglio  (o no) si sono impigliati nel mio pezzettino di… rete.
Ho terminato i miei interventi sulla dieta  e quindi ho finito di dire la mia  sui  presunti tentativi  necessari  per la bellezza del fisico (ma oserei dire  indispensabili  per la salute).
Allora, mi sono detta, forse sarebbe il caso di occuparsi di qualcosa di più serio.
E se parlassi d’amore?
Della bellezza interiore ?
L’amore è un argomento che mi ha sempre affascinato.
L’ho cercato per tutta la vita  e l’ho incontrato.
Dicono che l’amore che bussa alla tua porta , tre volte nella vita è :
quello dell’ adolescenza,
quello indimenticabile  e…
quello per sempre.
 
Io ho avuto tutti e tre.
 
Quando guardo mio marito negli occhi  (è un miracolo che non mi ci sia ancora annegata dentro) sò di essere la donna più amata al mondo…
di essere la più bella, la più desiderata, la più…..  fortunata…la più ….
 
Quando incontri l’Amore vero  scopri che , se amare  qualcuno già ti sembra  il massimo della vita , essere  ricambiati, essere Amati  è il dono Divino per eccellenza.
 
Io ho tanto  desiderato amare. Ma non qualcuno in modo indistinto.
Da  ragazza  sapevo già, avevo già l’idea del mio “uomo ideale”.
Non biono o bruno, alto o basso, bello o brutto, ricco o no.
Lo volevo dolce, forte e un pò fragile , gentile e romantico. Non roccaforte da espugnare ma un porto sicuro in cui ancorare, baia  tranquilla in cui gettare le reti .
Non prigione  ma giardino, non giaciglio ma culla.
I miei occhi non avrebbero dovuto far molto ; avrebbe fatto tutto il cuore, l’anima.
Io dovevo soltanto aspettare. Vivere la mia vita come sempre , dandomi da fare ma al contempo …assecondando il mio destino.
 
Ho conosciuto l’Amore indimenticabile  a 26 anni.
 
Non parlerò di questo in questa sede.
Il diamante, questo diamante , è chiuso in uno scrigno in fondo al cuore .
Io sola ne ho l’accesso . Malgrado 24 anni  siano trascorsi  non posso parlarne senza  sofferenza. E’ un dolore sopito mai estinto. Una ferita cicatrizzata  che non si può cancellare.
 
E non parlerò neanche  dell’Amore per sempre.
Il racconto della mia vita coniugale , bellissimo per me , è una cosa mia, mia soltanto.
Bè, niente mi proibisce  di raccontare qualcosina così, ogni  tanto , ma non sarà questo l’oggetto dei miei prossimi interventi.
 
Tenetevi  forti.
 L’argomento sarà
 LE 10 REGOLE DELL’AMORE
 
Cioè  come nel sottotitolo “Una moderna parabola di saggezza che  cambierà la tua vita”.
 
Purtroppo l’autore non sono io  (magari!!!!!) ma ADAM J. JACKSON, che ha scritto inoltre le 10 regole di  FELICITA’, SALUTE E RICCHEZZA.
Un pò alla volta vi svelerò queste regole, magari commentandole  con voi.
 
Anticipo soltanto che
LE DIECI REGOLE DELL’AMORE  riguardano:
1) come creare l’amore nella tua vita;
2) come  riconoscere l’anima gemella;
3) come ritrovare l’amore.
 
A chi mi legge  e verrà a trovarmi  un augurio:
Sappiate  riconoscere l’Amore negli altri  e …
un affettuoso ammonimento: coltivatelo  in voi stessi.
 
 Continua